Mara Ruzza - Installazioni ceramica

CALPESTATA: IMPRONTA, REPERTI METROPOLITANI
Il Richiamo della Foresta, Villa Pisani, Stra Venezia, 2011

Installazione on site cm. 300x200; terracotta, terra, detriti vegetali.

CALPESTATA a Villa Pisani di Stra in occasione dell'anno internazionale della salvaguardia delle foreste, indetto dall'Onu con il patrocinio del WWF, è un atto di denuncia contro il degrado ambientale, la deforestazione; i frammenti compongono una "orma organica non identificata", impronta attuale, reperto portato alla luce, che ricorda un'epoca passata, un disastro già avvenuto.
Il tempo presente diventa compresenza di tempi passati e futuri, i segni del nostro fare rimarranno incisi nella terra a testimoniare la nostra inconsapevolezza.

Video a cura di Luigi Minichiello

L'opera proposta fa parte del progetto “Calpestata”, atto di riflessione e denuncia sullo stato dell'ambiente, iniziato dalla riflessione sul work in progress dell'installazione Omaggio a Terra Tempo Fuoco”. Si riusano lastre di impronte, frammenti di terra, argilla calpestata, come reperti di scritture metropolitane, testimonianza della nostra epoca. Segni che si incrociano, sovrappongono, formando tracce, percorsi, geografie, mappe di probabili scenari di desolazione; se la cecità umana continuerà a percorrere le strade consuete in uno scenario futuro di “umano”(?) ci potranno essere solo residui – frammenti … geneticamente modificati.

 

ruzzamara@gmail.com